Miglio con primato italiano in una Chiavenna da cartolina

In una mia personalissima rielaborazione della Divina Commedia, ho dedicato ai runner il famoso verso “Fatti non foste…” che è diventato “Fatti non foste a correr come bruti, ma per visitar amene destinazioni”. Mentre il sommo poeta si rivolta nella tomba di Ravenna, veniamo ad un’applicazione di questa esortazione, nella cronaca di quanto avvenuto a Chiavenna (SO) sabato 1 ottobre, in occasione della nona e penultima tappa del Club del Miglio 2022. Gli organizzatori del GP Valchiavenna sanno bene che la loro destinazione risulta essere un po’ fuori mano, ma sono bravissimi ad attirare sul posto molti atleti. Ed infatti in parecchi poi si trattengono per tutto il fine settimana. Si gareggia in un posto bellissimo. Pista azzurra, cielo azzurro, una corona di montagne tutto intorno, con paesini che sembrano lo sfondo di tanti splendidi presepi. Impianto moderno e ben tenuto, anello scorrevole ad un’altitudine “ragionevole”, in quanto siamo a circa 300 metri sul livello del mare. Non a caso i grandi campioni del mezzofondo, dopo aver lavorato in altura, scendono proprio qua a fare dei test. Il volantino del 5° Miglio della Brisaola mostrava Jakob Ingebrigtsen, Jake Heyward, Mario Garcia e il nostro Pietro Arese, ovvero i primi quattro ai recenti campionati Europei sui 1500 metri, impegnati a Chiavenna su questa pista. Stessa cosa al femminile, con l’oro Laura Muir e l’argento Ciara Mageaan. Mica male… Oltre ad una impeccabile organizzazione l’ospitalità valtellinese ci ha viziato con un pacchetto di biscotti buoni da morire ed un assaggio finale di bresaola che da soli quasi giustificavano il viaggio.

Continua la lettura dell’articolo di Rodolfo Lollini su Podisti.net

Comunicato stampa

5° MIGLIO DELLA BRISAOLA
9° prova del “Club del Miglio 2022”
Chiavenna (So) – sabato 1 ottobre 2022

5° Miglio della Brisaola, “in pista”, a Chiavenna, sabato 1 ottobre 2022, con organizzazione del Gruppo Podistico Valchiavenna.

La pista azzurro / blu che, negli ultimi anni, ha visto allenarsi campioni di livello mondiale, ha finalmente un grande risultato “ufficiale”, con il record italiano MASTER 50, sulla distanza del miglio, realizzato da Massimiliano Zanaboni, atleta sondalino che corre per l’Atletica Valli Bergamasche, esperto della corsa in montagna ma, come evidenziato anche in pista, capace di raggiungere grandi risultati in tutte le specialità dell’atletica leggera.

Leggi tutto “Comunicato stampa”

Il Miglio a Cornaredo ha degnamente ricordato Cristina Lena

Un sabato ventoso ma dal cielo sereno, ha accolto oltre trecento atleti al Centro Sportivo Pertini di Cornaredo (MI), dove sulla pista e sulle pedane del rinnovato impianto si è svolta la 2^ prova del Trofeo Oxyburn e l’8^ tappa del Club del Miglio 2022. Gran daffare per gli organizzatori del GS Montestella Milano, perfettamente supportati dai padroni di casa della SAO Cornaredo che hanno messo a disposizione non soltanto le attrezzature, ma anche la loro esperienza e molti volontari.

Continua la lettura dell’articolo di Rodolfo Lollini su Podisti.net

Al comando Bombelli, Lollini, Road Runner e…

La pausa estiva dello storico circuito su 1609 metri ci consente di fare un bilancio relativo alla classifiche generali attendendo le ultime tre tappe, la prima delle quali, il “Miglio di Cristina”, prevista il prossimo 17/9 a Cornaredo (MI).
Cominciamo con quelle a squadre, dove negli Assoluti/Master stiamo assistendo ad un serratissimo duello tra la corazzata Road Runners Milano, attualmente al comando ed i plurititolati e campioni in carica dell’Athletic Team Pioltello che stanno vendendo carissima la pelle. Altra battaglia a due per il terzo posto tra GS Montestella e Euroatletica 2002. Seguono in agguato, pronte ad inserirsi, Zeloforamagno, Vignate, Gallaratese e Daini Carate.

Continua la lettura dell’articolo su Podisti.net

Serata elegante per il CdM a Brescia

Sabato 16 luglio si è svolta la settima tappa del Club e precisamente la 23^ edizione del Miglio di Lonato (BS), ma non si è corso in questa cittadina su un percorso stradale come è già capitato molte volte, sia in centro che in periferia, bensì a Brescia, nel centro sportivo Sanpolino, intitolato a Gabre Gabric. Discobola italiana di origine dalmata, pioniera dello sport femminile che è stata anche una valente atleta master e su cui si potrebbe scrivere un libro.

Continua la lettura dell’artciolo di Rodolfo Lollini su Podisti.net

Passerella del Club al Miglio Milano City Life

Il parco Milano City Life ed i suoi grattacieli che hanno drasticamente cambiato lo skyline del capoluogo lombardo, sarebbero stati sicuramente uno dei punti di attrazione anche della Milano da bere degli anni 80. In questo luogo, diventato un nuovo simbolo della città, giovedì 7 luglio, nel tardo pomeriggio, si è disputata la sesta tappa del circuito Club del Miglio. Appuntamento inizialmente programmato ad inizio maggio e poi sospeso. Malgrado il clima ormai vacanziero, la colonnina di mercurio sopra i 30° e la collocazione in un giorno feriale, la partecipazione dei runners è stata molto buona, con circa 200 atleti. Pochi i ragazzi del settore giovanile, ma con scuole e corsi di atletica chiusi, era difficile prevedere una risposta diversa. Tra i partenti anche un bel gruppo di master non più giovanissimi che sordi ai suggerimenti dei vari TG (bevete molto, non fate attività sportiva e restate in casa nelle ore più calde) hanno battagliato in 9 combattutissime serie.

Continua la lettura dell’articolo di Rodolfo Lollini su Podisti.net